Santa Caterina

L’Eremo abbarbicato sulla roccia

All’occhio dell’attento visitatore che percorre la Strada Statale 33 del Sempione da Stresa verso Belgirate, non sfugge il complesso monumentale che si intravede sulla sponda lombarda del Lago Maggiore.

Ma il modo migliore per ammirare questo luogo ricco di storia è sicuramente quello di avvicinarvisi “via Lago” e lasciarsi sbalordire dalla posizione incredibile dove l’Eremo di Santa Caterina del Sasso Ballaro fu realizzato: appollaiato su uno sperone roccioso, 18 metri sopra il livello del lago e circa 60 sotto quelli della litoranea, Santa Caterina richiama i pellegrini ormai da quasi un millennio e oggi è senza ombra di dubbio una delle attrazioni più incredibili del Lago Maggiore.

Il complesso che oggi ci si presenta, è frutto di secoli di migliorie e modifiche del nucleo centrale realizzato sul finire del XII secolo.

Convento, conventino e chiesa non solo raccontano la storia del luogo lasciando il visitatore a bocca aperta di fronte alle tappe che lo resero quello che oggi è, ma sbalordiscono anche grazie alla loro posizione panoramica senza eguali; spostandosi da un ambiente all’altro, l’ospite si trova ad ammirare degli scorci incredibili: guardando verso nord-est il Golfo Borromeo si presenta protetto dal Canton Vallese, volgendo lo sguardo verso sud si segue il profilo del lago Maggiore mentre si snoda verso le dolci colline. Questo straordinario ”bel vedere” accompagna l’avventore che dalla sponda piemontese decide di concedersi una breve escursione sulla dirimpettaia sponda lombarda.

Una volta giunti a destinazione, risalendo la scalinata costruita sfidando la forza della natura, si varca la soglia del complesso, leggendo nelle sue architetture e nelle sue decorazioni secoli di evoluzioni: fondato facendo seguito a un evento miracoloso, che portò in salvo la vita del commerciante Alberto Besozzi, beato al quale ancora oggi centinaia e centinaia di pellegrini rivolgono fiduciose preghiere, il complesso si è sviluppato grazie alla Fede e alle donazioni di chi ad Alberto chiedeva preghiere, benedizioni e intercessioni.

Agli interventi di ampliamento successero quelli decorativi: stucchi, preziosi decori lignei, pitture parietali e grandi dipinti abbelliscono gli ambienti interni e quelli esterni. Tra i più pregevoli affreschi, uno dei più affascinanti è ciò che resta di una delle rarissime “Danze Macabre” lombarde: censiti qualche anno fa, questi cicli di affreschi utilizzati nel passato come monito della fugacità della ricchezza terrena, sono estremamente rare e a Santa Caterina se ne ammira una purtroppo visibilmente danneggiato dagli eventi atmosferici.

Bellezza, storia, tradizione, panorama e atmosfera pacifica sono gli elementi che rendono Santa Caterina il luogo dove ricaricare spirito e corpo.

Scopri questa attrazione con la nostra crociera “Dal lusso alla spiritualità”

Navigando sotto costa e fiancheggiando le isole ammireremo fastosi edifici prima di dirigerci verso la sponda lombarda del nostro Verbano, dove verremo accolti dal complesso religioso di Santa Caterina del Sasso Ballaro.

Scopri

Scopri il territorio, per gite in barca, tour, crociere ed escursioni esclusive

Isola Bella

Incanto tra arte e natura

Isola Madre

Gioiello Botanico al centro del Golfo Borromeo

Crociere sul lago

Crociere tematiche per scoprire il Lago Maggiore

Matrimonio Lago Maggiore

Rendere speciale il vostro matrimonio navigando in barca sul Lago Maggiore

Villa Taranto

L’impresa del capitano Neal

Barche esclusive

Noleggio Yacht sul Lago Maggiore

Rocca di Angera

Fortezza medievale ai confini del lago

Feste in navigazione

Feste in barca sul Lago Maggiore, come organizzarle con noi

Stresa

La perla del Lago Maggiore

Aperitivo a bordo

Aperitivo in barca sul Lago Maggiore

Isola dei Pescatori

Incontro di storia e tradizioni

Eventi in barca

Eventi aziendali in barca sul Lago Maggiore

Villa Pallavicino

Il parco che domina il lago

Arona

La città più alla moda del lago

Villa Ducale

Mondanità, cultura e spiritualità

Museo del Paesaggio

Verbano e terre circostanti su tele d’autore